Il consiglio che vi sto per dare, ovviamente, non potrà essere usato come rimedio continuo alle vostre bravate alimentari…..ma solo in casi rari e sporadici.
Si tratta di sfruttare le proprietà benefiche dell‘ananas come depurativo, antinfiammatorio, drenante.
Conosciamo le sue proprietà:

L’ananas è una pianta della famiglia delle Bromeliaceace che cresce spontanea nelle foreste tropicali e subtropicali del Sudamerica. Oggi le piantagioni ad uso commerciale si sono diffuse anche nelle Isole Hawai, nelle Filippine e anche in Asia.
Chiaramente lo scopo delle culture è prevalentemente alimentare, ma anche le foglie di ananas hanno il loro mercato: sono la fonte di una fibra che può essere utilizzata per produrre corde o anche tessuti. Inoltre il gambo è la fonte di elezione per l’estrazione della bromelina.
Il frutto dell’ ananas, oltre ad essere consumato fresco da solo o in macedonia, viene utilizzato in cucina come ingrediente per preparare dolci o gelati, ma anche per dare un tocco esotico a ricette di carne o pesce.
Vediamo le caratteristiche nutrizionali dell’ananas e perché oltre ad essere un buon alimento possiamo considerarla una “pianta officinale”.

L’ananas come fonte di “bromelina”

Il maggior responsabile della benefiche qualità dell’ananas è la bromelina: un enzima proteolitico, ossia in grado di ridurre le proteine in semplici amminoacidi, isolato per la prima volta dal gambo e solo in seguito rinvenuto anche dal frutto. In generale la polpa è meno ricca di bromelina, pertanto per la preparazione di farmaci o integratori si estrae dal gambo. Questo è un vantaggio anche per l’ambiente, in quanto a scopi alimentari il gambo non ha un valore e perciò rappresenterebbe uno scarto di produzione da smaltire.
La bromelina è tra i rimedi naturali più efficaci e ben assorbiti: si calcola che dopo somministrazione orale ne entri il circolo ben il 40% della dose assunta. Chiaramente questo incide positivamente sulla sua efficacia come fitofarmaco.

Ecco quali sono le attività farmacologiche che le sono riconosciute:

– la bromelina facilita la digestione degli alimenti ricchi di proteine come ad esempio la carne e questa attività è utile soprattutto in chi soffre di dispepsia;
– è un’efficace rimedio antinfiammatorio e antiedematoso e per tale indicazione è in commercio anche come farmaco per il trattamento degli stati infiammatori associati a trauma ed edema anche postoperatorio;
– ha una riconosciuta efficacia anche come antitrombotico e una buona azione ipotensiva;
– l’azione antiedamatoso la rende utile anche nel trattamento della cellulite, soprattutto complicata da ritenzione idrica anche dolorosa.

Il frutto fresco è un ottimo alleato per curare il benessere e proteggere la salute a partire dalla tavola.
All’ananas sono riconosciute proprietà eupeptiche, ossia fa parte di quegli alimenti in grado di stimolare la secrezione dei succhi gastrici e di facilitare le funzioni digestive. Questa azione benefica a livello gastrico è amplificata anche dalla presenza di bromelina che, come abbiamo visto, facilita la digestione delle proteine.
Secondo alcuni studi l’ananas è anche in grado di facilitare il metabolismo dei grassi e, in effetti, le fibre contenute nella polpa del frutto sono in grado, a livello intestinale, di contrastare l’assorbimento dei lipidi. Per questo motivo è tra i frutti d’elezione per chi sta seguendo un regime alimentare specifico a scopo dimagrante. Tutti questi benefici sono esclusivi del consumo del frutto fresco: le vitamine e la bromelina stessa sono termolabili pertanto cotto l’ananas diventa solo una buona fonte di fibra alimentare.

La bromelina è controindicata nei pazienti affetti da ulcera peptica, emofilia, patologie epatiche o renali, disordini della coagulazione. Di questo andrebbe tenuto conto anche quanto si sceglie un integratore a base di gambo d’ananas, non solo quando si acquista la bromelina come farmaco. Quest’ultimo, pur essendo senza obbligo di prescrizione, è soggetto a delle restrizioni d’uso: pertanto servirà chiedere consiglio al Nutrizionista o al Medico curante.
L’efficacia in queste indicazioni dipende molto anche dalla posologia: il frutto fresco contiene una sufficiente quantità di bromelina solo per facilitare la digestione di un pasto proteico, ed infatti è comune che venga servita fresca proprio a fine pasto. Per il resto il consumo di ananas fresco è di sicuro un buon metodo per favorire la diuresi e depurare l’organismo, per tutte le altre indicazioni servirà assumere la bromelina come farmaco o integratore.

Dieta dell’ananas per 1 giorno!

La scelta di mangiare ananas per 1 solo giorno, è particolarmente indicata se hai esagerato a tavola il giorno prima. Non rischiando di tornare ad abbuffarti l’indomani, perché l’ananas aumenta il senso di sazietà essendo anche ricca di fibra. Ma non pensate però di poter ricorrere regolarmente a questo rimedio per sgonfiarti. «Il regime dell’ananas va seguito per un solo giorno protrarlo significa andare incontro agli stessi rischi di un digiuno totale. Tanto più che, essendo la frutta povera di proteine, si induce l’organismo ad attingere i nutrienti dalla massa muscolare». Insomma, a lungo andare vi ritrovate fiacchi e con muscoli degradati, quindi SOLO PER 1 GIORNO, servirà a depurarvi dagli eccessi del giorno prima senza alcun danno. Chiaramente ciò è indicato unicamente per chi gode di buona salute, non possono seguire queste indicazioni, persone che soffrono di diabete o gli sportivi agonistici e i soggetti intolleranti agli enzimi dell’ananas.
Quindi ripeto…solo 1 gg e in pazienti che non hanno patologie menzionate suggerisco:

Colazione:
• una tazza di tè o caffè
• un bicchiere di succo 100% d’ananas al naturale
• un frutto a piacere
Metà mattino:
• un bicchiere di succo 100% d’ananas al naturale
Pranzo:
• 4 fette d’ananas (non sciroppate!)
• uno yogurt magro.
Merenda:
• un bicchiere di succo 100% d’ananas al naturale
Cena:
• 2 fette di ananas in padella
• 50 g di riso bollito scondito
oppure:
• 4 fette di ananas
• uno yogurt magro
oppure:
• 2 spiedini composti alternando pezzetti pollo, di ananas e pomodorini, peperone rosso

Il risultato è efficace e vi accompagnerà al ripristino dell’omeostasi energetica il giorno dopo con un alimentazione riequilibrata.

 

 

Tagged
D.ssa Claudia Bottino
Nutrizionista Laurea 1 livello in Dietistica Presso UNIPA Laurea Magistrale Laurea Magistrale in Scienze dell'alimentazione e Nutrizione Umana presso UNIPG (Univ. Perugia) Scienze Biologiche e Abilitazione esercizio professionale UNIPA
http://nutrizionistaclaudiabottino.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.