Basta allergia.. antistaminici chimici e cortisone …. la soluzione con tre piante….Boswellia, Eucalipto,Aloe arborescens.

 

donna-e-graminaceaQueste tre grandi piante, dalle proprietà a dir poco incredibili,  associandole  insieme con i  loro principi attivi antiinfiammatori, riescono ad aiutare ad allievare gravi stati di sofferenze allergiche e a decongestionare e lenire  le vie respiratorie fino al completo sollievo dalle persistenti sintomatiche  delle allergie , sia aeree che alimentari. Vediamo  il perchè :

Boswellia

Dal tronco e dai rametti della boswellia si estrae una gommoresina ricca in acidi boswellici, acidi tetraciclici e polisaccaridi in grado di svolgere una potente azione antinfiammatoria e analgesica su diverse patologie del sistema osteoarticolare. Questa azione si manifesta attraverso una riduzione del dolore e del gonfiore, e il miglioramento delle motilità delle articolazioni.

Questi principi attivi infatti, ostacolano l’azione di un enzima (5-lipossigenasi) responsabile della produzione di sostanze che facilitano i processi infiammatori. Inoltre, sono in grado di inibire le elastasi, enzimi fortemente distruttivi, che attaccano e deteriorano la parte elastica dei tessuti nei quali è in corso un processo infiammatorio; e di impedire l’infiltrazione dei leucociti polimorfonucleati, che contribuiscono alla distruzione del tessuto connettivo.

Per questa azione antinfiammatoria, la boswellia è impiegata con successo nel trattamento dell’artrite, dell’osteoartrite e dell’artrite reumatoide, senza presentare gli effetti collaterali sulla mucosa grastrica dei farmaci dall’azione simile, impiegati tradizionalmente nella cura di questi disturbi.

Eucalipto

Originario dell’Australia, l’eucalipto, è un albero sempreverde molto alto (può raggiungere i 90 metri).Il fusto può raggiungere i 2 metri di diametro. Le foglie e i giovani germogli emanano un forte aroma che diventa particolarmente intenso e pungente, se stropicciate per l’abbondante presenza di olio essenziale. I fiori sono solitari, portati all’ascella delle foglie, piuttosto vistosi.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di eucalipto

Purificante dell’aria, se diffuso negli ambienti, contrasta la propagazione di agenti biologici infettivi come i virus influenzali e parainfluenzali. Preserva la salute e favorisce la guarigione.

Decongestionante sfiamma e calma l’irritazione delle mucose nasali, fluidifica il catarro su cui ha un’azione espettorante, cioè facilita l’espulsione del muco. In aromaterapia è utilizzato per le inalazioni, in caso di raffreddore, mal di testa causato da sinusite, rinite e tosse.

Antisettico, svolge anche un’efficace attività antibatterica molto indicata per le affezioni delle vie urogenitali in caso di cistite, leucorrea e candidosi, per le quali è consigliato anche per l’effetto deodorante.

Tonificante in caso insufficienza circolatoria. Come tutti gli olii essenziali balsamici, in uso esterno, ha proprietà stimolanti sul sistema circolatorio. Diluito in olio di mandorle e massaggiato sugli arti inferiori, è un vero toccasana per piedi, caviglie e gambe stanche o gonfie: riattiva la circolazione e rinfresca, consigliato soprattutto durante la stagione estiva.

Aloe arborescens

L’aloe Arborescens è una pianta della famiglia delle Aloacee ed è utilizzata sia come pianta ornamentale nei giardini che come pianta medicinale. Questo tipo di Aloe è un erba perenne, può arrivare fino ai 4 m di altezza, ha delle foglie molto belle. Questa specie di Aloe cresce soprattutto nella stagione invernale,uno dei colori più tipici della pianta è l’arancione ma qualche volta può anche essere di colore giallo.

Proprietà benefiche della Aloe Arborescens:

l’eliminazione dal corpo di tossine ristagnanti nei tessuti e negli organi;
stimolazione di metabolismi dei vari organi equilibrando le cellule umane;
la capacità di rigenerare la pelle dopo scottature, bruciature dovute al sole, al fuoco, all’olio.

L’Aloe Arborescens secondo studi e medicina popolare è utile per i seguenti disturbi:

Acidità di stomaco,gastrite,ulcera, flatulenza,congiuntivite,arrossamenti,callosità,foruncoli della pelle,forfora,reumatismi,artrite,polipi intestinali,polipi uterini.

Secondo varie testimonianze l’Aloe Arborescens ha causato la guarigione dei seguenti disturbi:

paralisi della sordità, stipsi, funghi,colesterolo,pressione,morbo di Parkinson,calvizie sinusite, lupus,l’herpes simplex delle labbra, della vagina, del glande e della bocca,psoriasi,epilessia,piede d’atleta,acne,catarro,cattiva degestione,alito cattivo, ulcere varicose,cistite,candida,gonfiori emorroidali,eczema,gengivite e mal di denti,ulcere e piaghe da decubito.
I grandi poteri curativi di questa pianta sono pressoché illimitati, ultimamente si è fatta la scoperta che con uno specifico utilizzo dell’Aloe Arborescens in aggiunta a ricette e medicinali,può aiutare a prevenire il cancro,ha fatto evitare infatti in un caso di prostata a uomini in rischio di intervento ed ha evitato la chirurgia in caso di cancro alla vescica.

Il gel estratto dall’Aloe Arborescens contiene una combinazione di vitamine,minerali, enzimi e amminoacidi che si rivela efficace per l’organismo umano e rendono la pianta una vera miniera di composti nutritivi.

La natura niente altro. Salviamoci dal chimico. contattatemi vi dirò di più.

Commenta usando Facebook

Consulente natura, benessere e salute

Republished by Blog Post Promoter



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner_rosanna_nuovo

Rimaniamo in contatto

Iscriviti alla mia newsletter, ti invierò una comunicazione solo quando ci saranno articoli nuovi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: